Taxi“2′ di lettura

TICINO NEWS — 08/10/2008
di SKA

Per anni ho per­cor­so tut­te le stra­de e i vico­li del Cai­ro dall’interno di un taxi. Ho una pas­sio­ne per le con­ver­sa­zio­ni con i tas­si­sti” que­sto libro ripor­ta le migliori

Taxi” edi­to Il Siren­te sono una serie di rac­con­ti scrit­ti dall’egiziano Kha­led Al Kha­mis­si. Nel suo pae­se d’origine è diven­ta­to un best sel­ler  que­sta rac­col­ta 58 sto­rie bre­vi che l’autore ha col­le­zio­na­to con­ver­san­do con i tas­si­sti del­la mega­lo­po­li egi­zia­na tra il 2005 e il 2006.
Per­cor­ren­do a rilen­to le vie di una metro­po­li di qua­si 8milioni di abi­tan­ti, le idee dei tas­si­sti dipin­go­no un colo­ra­to qua­dro a pen­nel­la­te rapi­de. Nel­le loro ana­li­si si ritro­va­no buon­sen­so e tra­spa­ren­za tal­vol­ta supe­rio­ri a quel­le di tan­ti “com­men­ta­to­ri poli­ti­ci che riem­pio­no di chiac­chie­re il mon­do. Per­ché la cul­tu­ra di que­sto popo­lo si rive­la nel­le sue ani­me più semplici”.

Dopo la let­tu­ra di Taxi il visi­ta­to­re avrà impa­ra­to mol­te cose sul­la vita quo­ti­dia­no degli egi­zia­ni, sul­le loro fru­stra­zio­ni, sul­le loro pic­co­le gran­di mise­rie, sul disprez­zo qua­si gene­ra­le del­le isti­tu­zio­ni e, soprat­tut­to, sul­la loro man­can­za di pro­spet­ti­ve”. Patri­ce Clau­de, Internazionale

Un gior­na­li­sta, qual­che deci­na di tas­si­sti e una valan­ga di pro­te­ste con­tro il gover­no e i poli­ti­ci. Non è la rie­di­zio­ne del­la rivol­ta ita­lia­na del­le auto bian­che, ma il sog­get­to di un libro cam­pio­ne di ven­di­te in Egit­to: Taxi, di Kha­led Al Kha­mis­si”. Pao­lo Casic­ci, Il Vener­dì di Repubblica 

Il libro par­la del­la resi­sten­za del­lo spi­ri­to uma­no, è una poten­te cro­na­ca del­la colos­sa­le lot­ta per la soprav­vi­ven­za”. Baheyya, ano­ni­mo ma influen­te blog­ger egiziano 

Lo leg­ge­rai in un gior­no e poi tor­ne­rai a com­pra­re copie per tut­ti i tuoi ami­ci”. Baheyya: Art Com­men­ta­ry Media

Kha­led Al Kha­mis­si è un gior­na­li­sta, regi­sta e pro­dut­to­re oltre che scrit­to­re. Figlio d’arte, Al Kha­mis­si è un arti­sta polie­dri­co, si è lau­rea­to in Scien­ze poli­ti­che alla Sor­bo­na di Pari­gi. Ha lavo­ra­to per l’Istituto Egi­zia­no per gli stu­di socia­li. Ha scrit­to sce­neg­gia­tu­re per vari film egi­zia­ni qua­li “Kar­nak”, “Isi­de a Phi­lae”, “Giza” e altri. Scri­ve perio­di­ca­men­te arti­co­li e ana­li­si cri­ti­che su poli­ti­ca e socie­tà in diver­si gior­na­li e set­ti­ma­na­li egiziani.

0
  ARTICOLI RECENTI

Aggiungi un commento