“Taxi”

TICINO NEWS – 08/10/2008
di SKA

Per anni ho percorso tutte le strade e i vicoli del Cairo dall’interno di un taxi. Ho una passione per le conversazioni con i tassisti” questo libro riporta le migliori

“Taxi” edito Il Sirente sono una serie di racconti scritti dall’egiziano Khaled Al Khamissi. Nel suo paese d’origine è diventato un best seller  questa raccolta 58 storie brevi che l’autore ha collezionato conversando con i tassisti della megalopoli egiziana tra il 2005 e il 2006.
Percorrendo a rilento le vie di una metropoli di quasi 8milioni di abitanti, le idee dei tassisti dipingono un colorato quadro a pennellate rapide. Nelle loro analisi si ritrovano buonsenso e trasparenza talvolta superiori a quelle di tanti “commentatori politici che riempiono di chiacchiere il mondo. Perché la cultura di questo popolo si rivela nelle sue anime più semplici”.

“Dopo la lettura di Taxi il visitatore avrà imparato molte cose sulla vita quotidiano degli egiziani, sulle loro frustrazioni, sulle loro piccole grandi miserie, sul disprezzo quasi generale delle istituzioni e, soprattutto, sulla loro mancanza di prospettive”. Patrice Claude, Internazionale

“Un giornalista, qualche decina di tassisti e una valanga di proteste contro il governo e i politici. Non è la riedizione della rivolta italiana delle auto bianche, ma il soggetto di un libro campione di vendite in Egitto: Taxi, di Khaled Al Khamissi”. Paolo Casicci, Il Venerdì di Repubblica

“Il libro parla della resistenza dello spirito umano, è una potente cronaca della colossale lotta per la sopravvivenza”. Baheyya, anonimo ma influente blogger egiziano

“Lo leggerai in un giorno e poi tornerai a comprare copie per tutti i tuoi amici”. Baheyya: Art Commentary Media

Khaled Al Khamissi è un giornalista, regista e produttore oltre che scrittore. Figlio d’arte, Al Khamissi è un artista poliedrico, si è laureato in Scienze politiche alla Sorbona di Parigi. Ha lavorato per l’Istituto Egiziano per gli studi sociali. Ha scritto sceneggiature per vari film egiziani quali “Karnak”, “Iside a Philae”, “Giza” e altri. Scrive periodicamente articoli e analisi critiche su politica e società in diversi giornali e settimanali egiziani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.