Il nuo­vo pro­get­to del­la sto­ri­ca col­la­na “Altria­ra­bi” rea­liz­za­to con il con­tri­bu­to del­la Com­mis­sio­ne euro­pea. Otto ope­re pub­bli­ca­te tra il 2003 e il 2014 da auto­ri euro­pei di ori­gi­ne ara­ba nati tra il 1971 e il 1992. Dal­la Fran­cia al Regno Uni­to, dal­la Ger­ma­nia all’Olanda alla Sve­zia, le ope­re sele­zio­na­te – tut­te vin­ci­tri­ci di pre­mi nazio­na­li e inter­na­zio­na­li – riflet­to­no sul sen­so di appar­te­nen­za e iden­ti­tà. Tra pae­se di ori­gi­ne ed Euro­pa, moder­ni­tà e anti-moder­ni­tà, tra cen­tri peri­fe­rie rea­li o sim­bo­li­ci, i temi dell’ibridazione cul­tu­ra­le che dà luo­go anche a ten­sio­ni e males­se­re si riflet­to­no anche nell’originalità del­lo sti­le e del lin­guag­gio uti­liz­za­ti.