ALTRIARABI MIGRANTE

In con­ti­nui­tà con la sto­ri­ca col­la­na Altria­ra­bi, Migran­te rac­co­glie le ope­re di gio­va­ni e talen­tuo­si auto­ri euro­pei di secon­da gene­ra­zio­ne. Per que­sto pro­get­to sono sta­ti sele­zio­na­ti auto­ri pro­ve­nien­ti dai pae­si euro­pei con il più alto tas­so di immi­gra­zio­ne dal­la regio­ne ara­ba. Da que­ste ope­re esco­no temi for­ti sul­la ricer­ca di iden­ti­tà e sen­so di appar­te­nen­za, su ibri­da­zio­ne cul­tu­ra­le tra il pae­se euro­peo dove vivo­no e il patri­mo­nio di cono­scen­ze ere­di­ta­to da uno o entram­bi i geni­to­ri e sul con­flit­to inter­no che ne deri­va, con­co­mi­tan­te all’inevitabile arric­chi­men­to di chi abi­ta due o più cul­tu­re. Obiet­ti­vo del­la col­la­na è quel­lo di deli­nea­re la nuo­va geo­gra­fia let­te­ra­ria euro­pea, con­tra­stan­do xeno­fo­bia e isla­mo­fo­bia. La col­la­na ha rice­vu­to il soste­gno dell’Unione Euro­pea, tra­mi­te il pro­get­to Crea­ti­ve Europe.

In catalogo


  1. Jérô­me Ruil­ler, “Se ti chia­mi Moha­med”, 2015
  2. Rodaan Al Gali­di, “L’autistico e il pic­cio­ne viag­gia­to­re”, 2016
  3. Abbas Khi­der, “I mira­co­li”, 2016
  4. Sumia Suk­kar, “Il ragaz­zo di Alep­po che ha dipin­to la guer­ra”, 2016
  5. Saphia Azzed­di­ne, “La Mec­ca-Phu­ket”, 2017
  6. Faï­za Guè­ne, “Un uomo, non pian­ge mai”, 2017
  7. Kaou­ther Adi­mi, “Le bal­le­ri­ne di Papi­cha”, 2017
  8. Sel­ma Dab­ba­gh, “Fuo­ri di qui”, 2017

Visualizzazione di tutti i 8 risultati