Contatti

Chi siamo

Nato alle pendici del massiccio abruzzese che porta il suo nome, IL SIRENTE è un progetto editoriale nato alla fine del 1998 e originariamente rivolto alla saggistica scientifica. Dal 2007, con i libri manifesto “L’Anarchico e il Diavolo fanno Cabaret” di Norman Nawrocki e “Pensieri dal Carcere” di Pierre Clémenti, il progetto ha conosciuto una svolta radicale e una progressiva crescita con il debutto di cinque nuove collane di narrativa e saggistica.

Premi

La perseveranza e l’impegno hanno portato a due Premi, l’ 8 dicembre 2014 il Sirente ha ricevuto il Premio Franco Cuomo International Award ‘Sezione Premi speciali’ e l’ 8 ottobre 2016 il Sirente ha ricevuto il premio come ‘Miglior Editore’ con il libro “E se fossi morto?” di Mohamad Dibo, della I edizione della kermesse letteraria Librinfestival Mestierelibro.

Ringraziamenti

Una lunga lista, sempre in aggiornamento… cominciamo a fare i nomi: le comunità nomadi sannita e aquilana e Norman Nawrocki in primis: gli orsi canadesi, le voci narranti Alessandro Scaretti e Alessia Marini; i traduttori Giampiero Cordisco, Ernesto Pagano, Marika Macco e Rahel Genre; gli interpreti Maria Antonietta Fontana e la “piccola” Veronica; i musicanti Riccardo Gola e Marco Bonini; i sostenitori più agguerriti Sebastian Yeung, Paolo Benvenuti, Flavia Lattanzi e naturalmente gli autori: Gaëtan Brulotte, Pierre Clémenti e suo figlio Balthazar, Khaled Al Khamissi, Nawal El Saadawi, Steve LeVine eppoi ancora Gaia Parrini, Ingy Mubiayi, senza dimenticare Libera che non c’è più e continua a esserci, il Dopolavoro di Modena ed è solo l’inizio. ESC Atelier a S. Lorenzo per L/ivre.