novem­bre 2005 (Cai­ro)

Dove sei? Dove sie­te?

Sei qui,
ma non ti tro­vo
pro­prio al mio fian­co,

men­tre io mi per­do
in paro­le vane,
ridon­dan­ti chiac­che­re
senz’anima.

Sco­no­sciu­to ami­co,
nemi­co cono­sciu­to,
ti guar­do,
osser­vo il tuo più ine­splo­ra­to det­ta­glio,
eppu­re non ti vedo.

Fin in al-nas?
Dov’è la gen­te?

Il mio pian­to
È sen­za lacri­me.
La mia voce,
sen­za suo­no
per te,
mio vici­no.

Un dia­lo­go muto