Librerie fiduciarie

Dal 2016 il Sirente aderisce alle seguenti piattaforme di librierie indipendenti.

Booklet News

Grande distribuzione e grandi case editrici sono ormai la stessa cosa. In una filiera asfissiante, l’editore, il distributore e, infine, il libraio della grande catena, sono interpretati dallo stesso attore, in grado di determinare quasi per intero l’offerta editoriale, anche quella delle piccole realtà indipendenti. In questo circuito senza uscita, i piccoli editori e i librai pagano una salatissima tassa di presenza che ne mina indipendenza e libera scelta. Se la vendita online sta sostituendo inesorabilmente le grandi catene – un potenziale cliente non trova più differenze tra comprare un libro in un supermercato pagandolo alla cassa come uno yogurt oppure sceglierselo sul web – allora il ruolo del libraio nell’accompagnare il lettore negli acquisti può e deve tornare a essere centrale. La nostra idea e la nostra proposta, nascono anche da queste riflessioni.

Siamo tre librai e un editore che durante la loro pluriennale esperienza nei rispettivi lavori si sono resi conto che qualcosa non andava. La sensazione era simile a quella che si ha quando si cerca di risalire un fiume con una barca a remi. Era come se si lavorasse controcorrente. Da li’ si sono cercati di analizzare i problemi che creano questa situazione e ci siamo convinti che la creazione di una rete comune di editori, librai e blogger, la rivalutazione del conto deposito come modo migliore per diffondere il libro sul territorio, la lotta comune contro una legge sbagliata che regolamenta il mercato del libro, una piattaforma comune per la gestione delle movimentazioni e una promozione attiva del libro in cui tutti possono partecipare fossero le soluzioni a gran parte del problema. Cosi’, sfruttando le relative esperienze di ognuno abbiamo iniziato a lavorare con passione al progetto che ha come obiettivo la creazione di tutto questo e che e’ sicuramente il piu’ grande che nessuno di noi abbia mai osato pensare.

Segnaliamo inoltre…

…le librerie che garantiscono ampiezza di assortimento del catalogo della nostra casa editrice. La qualifica di libreria fiduciaria non comporta nessun certificato di qualità esclusive, propone piuttosto un suggerimento a tutti quei lettori che spesso non riescono a reperire con facilità librerie ben fornite di nostri titoli e a usufruire di informazioni puntuali e attendibili.

Libreria Griot, Roma

La Libreria GRIOT nasce nel giugno del 2006 con lo scopo di promuovere la produzione letteraria e intellettuale di autori africani e della diaspora, in quanto espressione di culture transnazionali e di nuove inedite identità cosmopolite. La Libreria GRIOT è un luogo di incontro e di riflessione dove ogni settimana è possibile ascoltare personalità di spicco del mondo della cultura, un luogo che mette in rete, fa conoscere e dialogare i tanti protagonisti della città interculturale. Nel corso degli anni, GRIOT si è imposta non solo come la prima libreria in Italia interamente dedicata alla cultura dell’Africa e della diaspora, alle letterature del e sul Medio Oriente, e insieme all’antropologia alla cooperazione, ma anche come un punto di riferimento per tutti coloro che credono che la conoscenza sia uno strumento per cambiare la società ed allargarne gli orizzonti. Il catalogo della libreria GRIOT è in continua evoluzione ed offre circa duemilacinquecento titoli di letteratura e saggistica in varie lingue disponibili tramite lo Shop online. Ad accogliervi in libreria (dal martedi alla domenica) e a consigliarvi appassionanti letture, troverete Desirée Bizzarri, Giulia Riva, Cecilia Draicchio e Giusy Muzzopappa. Presso la Libreria GRIOT è possibile organizzare incontri, dibattiti, conferenze stampa, ma anche feste e aperitivi con piatti tipici africani. Per maggiori informazioni e preventivi, contattateci allo 06 58 33 41 16 o via e-mail info@libreriagriot.it.