Metro, il fumetto censurato in Egitto

| Gariwo | Sabato 25 dicembre 2010 |

Il fumetto di Magdy El Shafee viene pubblicato al Cairo nel 2008, stampato in poche migliaia di copie immediatamente censurate. Metro è la prima graphic novel del Paese e racconta la realtà egiziana utilizzando il dialetto, la lingua parlata dalla gente in un contesto dove metà della popolazione è semi-analfabeta. A fine novembre uscirà anche in Italia con la case editrice il Sirente.
Il fumetto descrive la vita frenetica di una capitale africana dove le fermate della metropolitana sono intitolate a uomini simbolo della storia egiziana. Nel 2008 per immagini e contenuti troppo spinti l’autore e l’editore sono stati condannati alla distruzione di tutte le copie del volume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.