Metro Madgy El Shafee1′ di lettura

Zigu­li­ne | Saba­to 11 dicem­bre 2010 | Valen­ti­na A. |

Oggi vi pre­sen­tia­mo Metro, una gra­fic novel dell’autore egi­zia­no Mag­dy El Sha­fee. Metro è sta­to pub­bli­ca­to per la pri­ma vol­ta in Egit­to nel 2009 e dopo soli tre mesi è sta­ta riti­ra­ta ogni copia dal­le libre­rie per osce­ni­tà e sce­ne vio­len­te. Qual­che gior­no fa si è svol­ta a Roma la pre­sen­ta­zio­ne dell’edizione ita­lia­na del roman­zo e l’autore ha rac­con­ta­to al pub­bli­co pre­sen­te le vicis­si­tu­di­ni del suo Metro. L’unicità di que­sto roman­zo è quel­la di esse­re la pri­ma gra­fic novel del mon­do ara­bo,  nata in un pae­se in cui non esi­ste una vera tra­di­zio­ne fumet­ti­sti­ca. Pro­ta­go­ni­sta del roman­zo è Shi­hab, un soft­ware desi­gner che, non riu­scen­do a paga­re il debi­to con­trat­to con uno stroz­zi­no, orga­niz­za una rapi­na in ban­ca per risol­ve­re defi­ni­ti­va­men­te i suoi pro­ble­mi finan­zia­ri. Per rea­liz­za­re l’impresa si avvar­rà del­la com­pli­ci­tà dell’amico Musta­fa il qua­le lo lasce­rà a boc­ca asciut­ta e fug­gi­rà con la refur­ti­va. Sul­lo sfon­do di que­sta vicen­da scor­re Il Cai­ro, con i suoi rumo­ri e in par­ti­co­la­re con quel­li di una mani­fe­sta­zio­ne di lavo­ra­to­ri avve­nu­ta il 6 apri­le 2008, che ha dato vita ad un movi­men­to di pro­te­sta gio­va­ni­le, dif­fu­so in rete attra­ver­so i nume­ro­si blog atti­vi nel pae­se. Nei dise­gni si sro­to­la­no gli avve­ni­men­ti egi­zia­ni degli ulti­mi anni, caden­za­ti, dal­le fer­ma­te del­la metro che por­ta­no il nome dei pre­si­den­ti egi­zia­ni Nas­ser, Sadat e Muba­rak. Metro è un thril­ler, una sto­ria d’amore e un roman­zo poli­ti­co metro­po­li­ta­no che si ani­ma die­tro le quin­te e nei sot­ter­ra­nei dell’affascinante e deca­den­te Il Cai­ro. Buo­na lettura.

0
  ARTICOLI RECENTI

Aggiungi un commento