Presto in libreria “le ballerine di Papicha”

Kaouther Adimi

“Le ballerine di Papicha” di Kaouther Adimi presto in libreria

Sesto titolo della collana Altriarabi Migrante “le ballerine di Papicha” di Kaouther Adimi è ambientato in un vecchio palazzo nel cuore di Algeri, uno di quei posti in cui nessuno sceglierebbe di abitare… Una famiglia vive lì, al centro delle chiacchere e dei pettegolezzi del vicinato.

Sarah, la sorella maggiore, ritornata nella casa materna con una figlia e un marito che sembra aver perso la ragione, passa le sue giornate a dipingere, si perde nei colori come ad inventare un mondo diverso. I suoi fratelli, Adel e Yasmine non riescono più a parlarsi. Adel ha un segreto che lo sveglia nel cuore della notte, Yasmine è bella, libera, lucida, estraniante, lei stessa si percepisce estranea rispetto alla realtà che la circonda.

La realtà è l’Algeria, un paese in cui qualsiasi speranza di avvenire è confiscata. Qui, essere semplicemente se stessi è un lusso a cui i giovani non hanno diritto…In questa narrazione polifonica, Kaouther Adimi, esamina la società contemporanea nelle sue sofferenze e nelle sue speranze, riflette sulla condizione di solitudine e Il sentimento dell’assenza, unico denominatore comune di individui che si scontrano senza incontrarsi mai.

Un romanzo sensibile, violento e lucido, il cui lato oscuro è ammorbidito dai sogni innocenti di una bambina che indossa con orgoglio le sue ballerine di tela, che cammina dritta per la sua strada e sfugge al conformismo.

Kaouther Adimi è nata ad Algeri nel 1986. Stabilitasi a Parigi nel 2009, ha conseguito un master in Lettere moderne e Management delle risorse umane. Le ballerine di Papicha è il suo primo romanzo (L’envers des autres Actes Sud 2011). Con questo titolo ottiene nel 2011 il Prix de la Vocation e nel 2015 il Premio del romanzo dalla Fondazione Francia-Algeria. Nell’ottobre  2015 è stato pubblicato il suo secondo romanzo Des pierres dans ma poche.

Tradotto dal francese da Federica Pistono a luglio in libreria

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.