Ci vuole poco per fare una università migliore (V. Zeno-Zencovich)

 18,00

SCHEDA LIBRO | EBOOK | ANTEPRIMA

“Con la ricetta della nonnina, zucchero, latte e fior di farina”. Vien da canticchiare il jingle di un “carosello” di quasi mezzo secolo fa per dire che gli ingredienti di una università migliore sono semplici e a portata di mano.

Descrizione

La “riforma Gelmini” dell’Università è fresca di stampa. Il volume di Vincenzo Zeno-Zencovich costituisce un primissimo commento “a caldo” di una legge di cui molto si è discusso e che, negli ultimi mesi, ha sollevato intense polemiche. Ma soprattutto il volume indica il percorso che l’università italiana, a prescindere dalle innovazioni legislative, deve seguire – ed in larga misura sta già seguendo – per fornire servizi didattici di elevata qualità, in linea con l’importanza internazionale del nostro paese. Si tratta di un ideale vademecum per valorizzare il grande potenziale rappresentato dai docenti, dagli studenti e dal personale universitario, con particolare attenzione alla difficile, ma non drammatica, situazione finanziaria degli atenei italiani.
Il volume pubblica in appendice il testo della Legge 30 dicembre 2010, n. 240.

. Vincenzo Zeno-Zencovich è professore di diritto comparato nell’Università Roma Tre e si occupa principalmente di diritto privato europeo, di media e di nuove tecnologie della informazione e della comunicazione. È intensamente impegnato nelle relazioni universitarie internazionali.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.32 g
Dimensioni 16 × 21.5 × 1.8 cm
ISBN

978-88-87847-31-4

Lingua

Italiano

Foliazione

X-246 pp., br.

Prima edizione

1 gennaio 2011

Collana

Nuovi percorsi (n. 1)