Fùcino. Acqua, terra, infanzia (R. Carvelli)

 15,00

Questo libro non è un saggio storiografico o la guida turistica della zona. È un romanzo, e la piana del Fùcino è l’avvincente luogo in cui si dipanano i conflitti esistenziali, familiari e interiori dell’autore.

amazon-kindleepub

COD: 978-88-87847-69-7 Categorie: ,

Descrizione

C’era un tempo in Abruzzo un grande lago – ma non molto profondo – che si chiamava Fùcino. 

Questo libro non è un saggio storiografico o la guida turistica della zona. È un romanzo, e la piana del Fùcino è l’avvincente luogo in cui si dipanano i conflitti esistenziali, familiari e interiori dell’autore. Conflitti che sono poi quelli di tutti: tra padre e figlio, tra l’adulto e il bambino, nel sogno spesso devastante di un impossibile ritorno al Paradiso oramai smarrito. Sono ferite e traumi che si nascondono in ciascuno di noi, rimossi o relegati in una piega dell’anima; ma seguendo Carvelli nel suo viaggio lungo il Fùcino dell’infanzia riemergono e nel rimpianto del suo Eden perduto riscopriamo anche il nostro.

Autore / Author

Roberto Carvelli (Roma, 14 gennaio 1968) è un giornalista e scrittore italiano. È autore di opere di narrativa, guide di viaggio e inchieste. Si è laureato in lettere nel 1992 presso l’Università La Sapienza di Roma con una tesi sull’opera narrativa di Tonino Guerra tra cinema e letteratura. Suoi racconti e saggi sono usciti su varie riviste: Tratti, Rendiconti, Buddismo & Società, Carta, Kerosene, Maltese Narrazioni, Fernandel, Private, Delitti di Carta, Blue, Il Giuoco d’Assalto e Storie. Ha ideato e coordina il sito Perdersi a Roma. È l’autore della voce “appallottolare” per il Dizionario affettivo della letteratura italiana (a cura di Matteo B. Bianchi e Giorgio Vasta – Fandango, 2008).

Informazioni aggiuntive

Peso 0.3 g
Dimensioni 21 × 14 × 1 cm
ISBN

Collana / Series

Inchieste (5)

Lingua / Language

Italiano / Italian

Lingua originale / Original language

Italiano / Italian

Foliazione / Pagination

VIII-248 pp., b/n