Fuori di qui (S. Dabbagh)

 15,00

SCHEDA LIBRO | EBOOK
TRADUZIONE DALL’INGLESE DI BARBARA BENINI

Gaza è sotto bombardamento israeliano, sono le 8:00 di sera e Rashid sta fumando uno spinello sul tetto della casa di famiglia, ha appena ricevuto una notizia importante: ha vinto una borsa di studio a Londra, la via di fuga che stava aspettando.

Esaurito

Selma

Questo libro cattura le frustrazioni e le energie del mondo arabo contemporaneo. Scritto con un’incredibile umanità e senso dello humor, dà al lettore la possibilità di vivere una storia di “ordinaria” vita palestinese.

Gaza è sotto bombardamento israeliano, sono le 8:00 di sera e Rashid sta fumando uno spinello sul tetto della casa di famiglia, ha appena ricevuto una notizia importante: ha vinto una borsa di studio a Londra, la via di fuga che stava aspettando. Iman, sua sorella gemella, è un’attivista, molto rispettata per il suo impegno sul campo, viene contattata dall’ala islamica del centro culturale che frequenta, le propongono di farsi esplodere in un attento suicida… Fuori da qui, ambientato tra Gaza, Londra e il Golfo, segue le vite di Rashid e Iman che cercano di costruirsi un futuro nel bel mezzo dell’occupazione, il fondamentalismo religioso e le divisioni tra le varie fazioni palestinesi. Ci svela segreti di famiglia, improbabili storie d’amore e tragedia. Questo libro cattura le frustrazioni e le energie del mondo arabo contemporaneo. Scritto con un’incredibile umanità e senso dello humor, Fuori da qui ridefinisce la Palestina e il suo popolo, e dà al lettore la possibilità di vivere una storia di “ordinaria” vita palestinese.

Gaza is being bombed. After spending the night getting stoned watching it happen, Rashid gets the escape route he’s been waiting for: a scholarship to London. His sister, Iman – frustrated by atrocities and inaction around her – has also been up all night, in a meeting that offers her nothing but more frustration. Grabbing recklessly at an opportunity to make a difference, she finds herself being followed by an unknown fighter. Meanwhile Sabri, the oldest brother of this disparate family, works on a history of Palestine from his wheelchair as their mother feuds with their neighbours. Written with extraordinary humanity and humour, and moving between Gaza London and the Gulf, Out Of It is a tale that redefines Palestine and its people. It follows the lives of Rashid and Iman as they try to forge paths for themselves in the midst of occupation, religious fundamentalism and the divisions between Palestinian factions. It tells of family secrets, unlikely love stories and unburied tragedies as it captures the frustrations and energies of the modern Arab world.

Gaza est sous les bombardements israéliens, sont 20:00 et Rashid est en train de fumer un joint sur le toit de la maison familiale, il vient de recevoir de bonnes nouvelles: il a remporté une bourse d’études à Londres, l’itinéraire de fuite qui l’attendait. Iman, sa sœur jumelle, est une activiste civile, très respecté, a été contacté de l’aile islamique du centre culturel qu’elle fréquente, pour se faire exploser dans un attentat suicide… Out Of It, entre Gaza, Londres et le Golfe, suit la vie de Rashid et Iman, cherchant de ce construire un avenir dans le milieu de l’occupation, le fondamentalisme religieux et les divisions entre les différentes factions palestiniennes. Ce livre capte les frustrations et les énergies du monde arabe contemporain. Il est écrit avec un incroyable sens de l’humour et de l’humanité, Out of It redéfinit Palestine et son peuple, et donne au lecteur une chance de vivre une histoire “ordinaire” de la vie palestinienne.

Autore / Author


Selma Dabbagh

Selma Dabbagh

Selma Dabbagh (Dundee, Scozia, 1970) è una scrittrice britannica di origini palestinesi, figlia di madre inglese e padre originario della zona di Ajami nei pressi di Jaffa. Il nonno di Selma, arrestato numerose volte dai Britannici per il suo impegno politico e rinchiuso in prigione per lungo tempo, lasciò la Palestina nel 1948, quando suo figlio, il padre di Selma, venne colpito da una granata, e di conseguenza si spostarono tutti prima in Siria e infine nel Regno Unito. Lettrice accanita sin dall’età di otto anni, Selma Dabbagh è diventata scrittrice full time solo dopo i trenta, infatti, conseguita la Laurea in Giurisprudenza e il Master al SOAS, ha lavorato per molti anni come legale nel campo dei diritti umani a Londra, il Cairo e in Cisgiordania. Attualmente Selma Dabbagh vive a Londra, dove sta completando la stesura del suo secondo romanzo, We are Here Now, in pubblicazione per la fine del 2016.

Selma Dabbagh (Dundee, Scotland, 1970) is a British writer, the daughter of an English mother and a Palestinian father from the Ajami neighborhood in Jaffa. Selma’s grandfather, who was arrested several times by the British for his role in Palestinian politics and was in prison for a significant time, left Palestine in 1948, when his son, Selma’s father, was hit by a grenade, therefore the all family moved first to Syria and eventually to the United Kingdom. An avid reader since the age of eight, Selma Dabbagh didn’t become a full time writer until her thirties, in fact, after her graduation in Law and her Master at SOAS, she worked as a human rights lawyer in London with frequent visits to the West Bank and Cairo. Currently Selma Dabbagh is living in London, where she is completing her second novel, We are Here Now, due to be published by the end of 2016.

Traduttore / Translator


Barbara Benini

Barbara Benini

Barbara Benini (Ferrara, 10/10/1969) è attualmente responsabile della sezione culturale del Comitato Provinciale di Ferrara dell’Associazione Italiana Cultura Sport (A.I.C.S.), dove sin dal 2011 si occupa come volontaria dei progetti legati all’intercultura e gli adolescenti. Precedentemente ha insegnato l’italiano come lingua straniera al Cairo, in Egitto, dove ha abitato per dieci anni dedicandosi, al contempo, a coltivare la sua grande passione scoprire i talenti emergenti nel campo della letteratura araba. Grazie agli anni trascorsi a contatto con la giovane intellighenzia egiziana, si è sviluppato in lei un gusto particolare per la letteratura “fuori dagli schemi”, che si riflette anche nelle opere da lei sinora tradotte.

Barbara Benini (Ferrara, Italy, 10/10/1969) is currently the head of the Cultural Section of Ferrara’s branch of the Italian Association for Culture and Sport, where, since 2011, she has been working on intercultural projects focusing on teenagers. Before that she spent ten years in Cairo (Egypt) teaching Italian as a foreign language and in the meanwhile focusing on her passion: discovering emerging Arab voices in the literary field. Thanks to her years in deep contact with the Egyptian young intellighenzia she developed a taste for a kind of literature “out of the main stream”, which does reflects too on the works she translated up to know.

 

Peso 0.20 kg
Dimensioni 15 x 21 x 0.8 cm
ISBN

978-88-87847-56-7

Lingua / Language

Italiano / Italian

Lingua originale / Original language

Inglese / English

Titolo originale / Original title

Out Of It (London, 2011)

Traduzione / Translation

Barbara Benini

Foliazione / Pagination

VIII-184 pp., b/n

Prima edizione / First edition

26/08/2017

Rassegna stampa / Press


    Recensioni

    Ancora non ci sono recensioni.

    Recensisci per primo “Fuori di qui (S. Dabbagh)”

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Ti potrebbe interessare…