Il petrolio e la gloria (S. LeVine)

 20,00

SCHEDA LIBRO | EBOOK | ANTEPRIMA
TRADUZIONE DALL’INGLESE DI ENRICO MONIER

«Riportando in vita i magnati, gli inventori, i politici e i truffatori del Caspio, LeVine realizza un racconto avvincente e vivido su un’area cruciale del mondo, affascinante quanto ancora poco conosciuta.» Joseph E. Stiglitz, Premio Nobel per l’economia

Book

Remoto, ostile, instabile, il mar Caspio ha a lungo tentato il mondo con le sue grandi riserve petrolifere. Ma gli stranieri, bloccati dal sistema chiuso dell’Unione Sovietica, non vi poterono arrivare. Poi l’Unione Sovietica crollò, e nella regione iniziò una corsa frenetica su vasta scala. Insieme ai petrolieri, si accalcarono nel Caspio i rappresentanti dei principali Paesi del mondo in cerca di una quota dei trenta miliardi di barili di riserve petrolifere certe che erano in gioco, e iniziò una tesa battaglia geopolitica. I principali competitori erano Mosca e Washington – la prima cercando di mantenere il controllo sui suoi Stati satellite, la seconda intenta a far sloggiare la Russia a beneficio dell’Occidente.
Il petrolio e la gloria è l’avvincente racconto di quest’ultima fase della lotta epocale per il controllo dell’oro nero del pianeta.

Steve LeVine è stato corrispondente dall’estero occupandosi del Caucaso e dell’Asia centrale dal 1992 al 2003. Dagli uffici di Almata, Baku, Tashkent e Tbilisi, ha seguito le vicende dell’area per Newsweek, Financial Times, Washington Post, New York Times, e infine per il Wall Street Journal. In precedenza è stato corrispondente dal Pakistan e dall’Afghanistan per il Newsweek dal 1988 al 1991, e dal 1985 al 1988 ha scritto per il Newsday dalle Filippine. Ha conseguito un master in giornalismo alla Columbia University.

Peso 0.72 g
Dimensioni 14 × 21.5 × 2.5 cm
ISBN

978-88-87847-15-4

Lingua

Italiano

Lingua originale

Inglese

Titolo originale

The Oil and the Glory

Traduzione

Enrico Monier

Foliazione

XXXII-512 pp., ill. br.

Prima edizione

13 maggio 2009

Video