CODICE A SBARRE Giornate della libera editoria, I edizione (Firenze, Le Murate 21–24 giugno 2013)

Una “cit­ta­del­la del libro” alle Mura­te di Firen­ze. È la pri­ma edi­zio­ne di Codi­ce a Sbar­re, quat­tro Gior­na­te del­la libe­ra edi­to­ria, dal 21 al 24 giu­gno fino a mez­za­not­te, dedi­ca­te ai let­to­ri e alla let­tu­ra di ogni età, con edi­to­ri, libri, even­ti, incon­tri con gli scrit­to­ri, mostre, rea­ding, labo­ra­to­ri e con­cer­ti, tut­to a ingres­so libe­ro.

Codice a sbarre

CODICE A SBARRE Gior­na­te del­la libe­ra edi­to­ria è una mani­fe­sta­zio­ne inte­ra­men­te dedi­ca­ta al “pia­ne­ta libro” in tut­ti i suoi aspet­ti, con la par­te­ci­pa­zio­ne di edi­to­ri, auto­ri, librai, stam­pa­to­ri, rile­ga­to­ri e illu­stra­to­ri. La mani­fe­sta­zio­ne inten­de tra­sfor­ma­re per quat­tro gior­ni in una vera e pro­pria “cit­ta­del­la del libro” l’intero com­ples­so del­le Mura­te, l’ex con­ven­to di clau­su­ra fem­mi­ni­le costrui­to nel XV seco­lo – che deve il suo nome e la sua nasci­ta a dodi­ci don­ne det­te “le mura­te” che si fece­ro reclu­de­re volon­ta­ria­men­te in pic­co­le cel­le sul Pon­te alle Gra­zie – sop­pres­so nel 1808 e dive­nu­to car­ce­re fio­ren­ti­no fino agli anni ’80.

Ristrut­tu­ra­to in anni recen­ti, con il pro­get­to degli uffi­ci tec­ni­ci del Comu­ne di Firen­ze coor­di­na­ti dall’architetto Mario Pit­ta­lis su linee gui­da di Ren­zo Pia­no, Le Mura­te sono diven­ta­te un impor­tan­te pun­to di rife­ri­men­to nel­la map­pa cit­ta­di­na per la mar­ca­ta pre­sen­za di atti­vi­tà socia­li e cul­tu­ra­li, fra le qua­li spic­ca quel­la del Caf­fè Let­te­ra­rio Le Mura­te, spa­zio gesti­to da un pool di asso­cia­zio­ni cul­tu­ra­li e dall’emittente Con­tro­ra­dio, che pro­muo­ve mol­te­pli­ci atti­vi­tà: dal­la dif­fu­sio­ne del libro e la pro­mo­zio­ne del­la let­tu­ra, con ospi­ti di rilie­vo del mon­do let­te­ra­rio, ai talk-show set­ti­ma­na­li di Con­tro­ra­dio e all’intensa atti­vi­tà musi­ca­le.

CODICE A SBARRE Gior­na­te del­la libe­ra edi­to­ria nasce dun­que come esi­to natu­ra­le dell’esperienza di que­sti pri­mi due anni di inten­sis­si­ma atti­vi­tà, rac­co­glien­do le istan­ze di nume­ro­si edi­to­ri, auto­ri e ope­ra­to­ri cul­tu­ra­li, per offri­re alla cit­tà – un tem­po una del­le capi­ta­li dell’editoria di cul­tu­ra – una vera festa del libro alla qua­le han­no ade­ri­to più di 50 edi­to­ri.

Gli spa­zi ester­ni del­le Mura­te – le due piaz­ze, i cor­ti­li, i log­gia­ti – e quel­li inter­ni – le varie sale del Suc, le anti­che cel­le car­ce­ra­rie – saran­no “occu­pa­ti” dagli stand degli Edi­to­ri e “aper­ti” fino a tar­da not­te a let­to­ri di ogni età, per quat­tro gior­ni di even­ti let­te­ra­ri, con col­le­ga­men­ti in diret­ta sul­le fre­quen­ze di Con­tro­ra­dio.

Nume­ro­se le real­tà coin­vol­te nell’iniziativa: la mani­fe­sta­zio­ne vede infat­ti la col­la­bo­ra­zio­ne del­lo Spor­tel­lo EcoE­quo del Comu­ne di Firen­ze, che ha sede da anni alle Mura­te e che, oltre a pro­por­re una sezio­ne dedi­ca­ta ai temi del­la soste­ni­bi­li­tà eco­no­mi­ca ed ambien­ta­le, con il coin­vol­gi­men­to di case edi­tri­ci spe­cia­liz­za­te e di una fit­ta rete di asso­cia­zio­ni, met­te­rà a dispo­si­zio­ne i suoi spa­zi per un inter­net cor­ner a cura dell’Associazione Libe­ra Infor­ma­ti­ca aper­to duran­te tut­ta la mani­fe­sta­zio­ne. Vi è poi il RKCen­ter, che ospi­te­rà negli spa­zi del cor­ti­le alcu­ni appun­ta­men­ti dedi­ca­ti ai temi dei dirit­ti civi­li. Tra le real­tà ester­ne che tro­ve­ran­no ospi­ta­li­tà all’interno del­la mani­fe­sta­zio­ne ricor­dia­mo: Biblio­gra­fia e infor­ma­zio­ne che cure­rà il pro­get­to Novel­le a mano libe­ra  dedi­ca­to alle “Novel­le del­la non­na” di Emma Pero­di, con un per­cor­so che pre­ve­de due espo­si­zio­ni sul­la coper­ti­na illu­stra­ta, sto­ri­ca e con­tem­po­ra­nea, let­tu­re, un semi­na­rio sull’illustrazione, un work­shop per ragaz­zi, un’improvvisazione arti­sti­co-musi­ca­le; e AV Archi­vi Fara­bo­la di Mila­no, con Ritrat­to d’Autore, una mostra foto­gra­fi­ca dedi­ca­ta ai mag­gio­ri pro­ta­go­ni­sti del­la socie­tà let­te­ra­ria ita­lia­na del Nove­cen­to, da Gad­da a Mon­ta­le, da Testo­ri a Paso­li­ni, da Fla­ia­no alla Moran­te, con una sele­zio­ne di splen­di­di ritrat­ti pro­ve­nien­ti da uno degli archi­vi sto­ri­ci più vasti d’Europa, atti­vo fin dal 1896.

Mol­tis­si­mi gli even­ti in pro­gram­ma, per un calen­da­rio anco­ra work in pro­gress, fra cui segna­lia­mo:

  • un rea­ding musi­ca­le trat­to dal libro “Le mie miglio­ri bar­zel­let­te ebrai­che” (La Giun­ti­na) che vedrà sul pal­co del­le Mura­te Daniel Vogel­mann, che ha appe­na rice­vu­to il rico­no­sci­men­to di “Cit­ta­di­no d’Europa 2013”, con Enri­co Fink;
  • Asca­nio Cele­sti­ni, Mas­si­mo Car­lot­to, il fina­li­sta al Pre­mio Stre­ga Mat­teo Mar­che­si­ni, il regi­sta Mim­mo Calo­pre­sti, l’ex Soprin­ten­den­te e Mini­stro Anto­nio Pao­luc­ci e l’ex par­la­men­ta­re radi­ca­le Gian­fran­co Spa­dac­cia, let­tu­re e sto­rie del­la Resi­sten­za par­ti­gia­na in col­la­bo­ra­zio­ne con l’Anpi, tre incon­tri a cura di “Firen­ze del­le Let­te­ra­tu­re” sul­la nuo­va sce­na let­te­ra­ria fio­ren­ti­na, sul­le cri­ti­ci­tà del siste­ma edi­to­ria­le e sull’incontro tra edi­to­ria e digi­ta­le;
  • un pre­zio­so calen­da­rio di labo­ra­to­ri e incon­tri dedi­ca­ti ai gio­va­ni let­to­ri con gli edi­to­ri Lapis, Topo­pit­to­ri, Baba­li­bri, Bohem press, Car­thu­sia, Don­zel­li, Kalan­dra­ka, Orec­chio Acer­bo, Prìn­ci­pi e Prin­ci­pi;
  • la sezio­ne dedi­ca­ta alla com­pa­ti­bi­li­tà eco­no­mi­ca e ambien­ta­le a cura del­lo spor­tel­lo EcoE­quo con edi­to­ria di set­to­re e incon­tri con, fra gli altri, Ros­sa­no Erco­li­ni e Car­lo Gubi­to­sa;
  • Mar­co Videt­ta, Andrea Mor­pur­go, Ugo Cor­nia, Lucia­no e Ric­ciar­do Artu­si, Pip­po Rus­so, Fran­ce­sca Zan­no­ner e mol­ti altri even­ti in via di defi­ni­zio­ne. Per appro­fon­di­re la cono­scen­za del libro in ogni suo aspet­to sono pre­vi­sti labo­ra­to­ri di restau­ro libri anti­chi e lega­to­ria a cura di Maria Argie­ro, esper­ta restau­ra­tri­ce.

CODICE A SBARRE Gior­na­te del­la libe­ra edi­to­ria, con il soste­gno del Comu­ne di Firen­ze, si inau­gu­ra vener­dì 21 giu­gno alle ore 18.00 in occa­sio­ne del­la not­te bian­ca del­le libre­rie ita­lia­ne e si chiu­de lune­dì 24 giu­gno, festa di San Gio­van­ni, patro­no di Firen­ze. Saba­to 22, dome­ni­ca 23 e lune­dì 24 giu­gno apre alle ore 10. Resta aper­to tut­te le sere fino a mez­za­not­te. Info: codiceasbarre.lemurate.it

DOVE
A Firen­ze, dal 21 al 24 giu­gno, nell’intero com­ples­so del­le Mura­te (cor­ti­li e spa­zi inter­ni) in Via Ghi­bel­li­na 2 e via dell’Agnolo 1. La mani­fe­sta­zio­ne è a ingres­so libe­ro. Il com­ples­so del­le Mura­te si tro­va nel cuo­re del­lo sto­ri­co quar­tie­re di Sant’Ambrogio, è deli­mi­ta­to da via dell’Agnolo, via Ghi­bel­li­na e via­le Gio­vi­ne Ita­lia e si affac­cia su piaz­za del­le Car­ce­ri e piaz­za Madon­na del­la Neve.

COME
Con gli edi­to­ri: Baba­li­bri, Bei­sler, Bfs Edi­zio­ni, Bohem press, Car­thu­sia, Don­zel­li, Edi­zio­ni Ets, Edit­press, Edi­zio­ni Cli­chy, Edi­zio­ni Nar­di­ni, Einau­di, Emi, Emons Audio­li­bri, Ete­rea Comics&Books, Fanuc­ci, Feli­ci Edi­to­re, Gaf­fi Edi­to­re, Giun­ti­na, Gran Vìa, Kel­ler Edi­zio­ni, Il Nar­ra­to­re Audio­li­bri, il Siren­te, Instar Libri, Ink-Meta­mor­fo­si-Mind Edi­zio­ni, Iper­bo­rea, Jaca Book, Kalan­dra­ka, Kel­ler Edi­zio­ni, La Nuo­va Fron­tie­ra, Lan­ta­na, Lapis, Lef Libre­ria Edi­tri­ce Fio­ren­ti­na, L’orma Edi­to­re, Maschiet­to, Mar­co Saya, Mar­cos y Mar­cos, Mini­mum Fax, Not­te­tem­po, Nutri­men­ti, Olsch­ki Edi­to­re, Orec­chio Acer­bo, Ouver­tu­re, Prìn­ci­pi e Prin­ci­pi, Quod­li­bet, Red Star Press, Roma­no Edi­to­re, Ter­ra Nuo­va Edi­zio­ni, Topo­pit­to­ri, Ver­ba Volant, Voland, 66th And 2nd.

Con un rin­gra­zia­men­to all’Associazione Edi­to­ri Ita­lia­ni. La mani­fe­sta­zio­ne, con il patro­ci­nio del Comu­ne di Firen­ze, è pro­mos­sa e orga­niz­za­ta dall’associazione cul­tu­ra­le Mon­do Estre­mo, con Con­tro­ra­dio, La Not­to­la di Miner­va e Zona Tran­si­to Libe­ro per il Caf­fè Let­te­ra­rio Le Mura­te, in col­la­bo­ra­zio­ne con lo spor­tel­lo EcoE­quo e l’associazione Libe­ra Infor­ma­ti­ca.

QUANDO

  • vener­dì 21 giu­gno (dal­le ore 18.00 alle ore 24.00)
  • saba­to 22 giu­gno (dal­le ore 10.00 alle ore 24.00)
  • dome­ni­ca 23 giu­gno (dal­le ore 10.00 alle ore 24.00)
  • lune­dì 24 giu­gno (dal­le ore 10.00 alle ore 24.00)

PERCHÈ

  • Più si leg­ge più si diven­ta libe­ri.
0