Khaled Al Khamissi presenta “Taxi” alla Settimana della lingua italiana

Mar­te­dì 4 novem­bre 2008, alle ore 19.30 pres­so l’Istituto Ita­lia­no di Cul­tu­ra a Il Cai­ro vie­ne pre­sen­ta­to il libro “Taxi. Le stra­de del Cai­ro si rac­con­ta­no”, nell’ambito del­la Set­ti­ma­na del­la lin­gua ita­lia­na, con la par­te­ci­pa­zio­ne dell’autore Kha­led Al Kha­mis­si e dell’editore il Siren­te. A segui­re ver­rà pro­iet­ta­to il film “Dri­ving to Zig­zi­gland”.

Un libro dedi­ca­to «Alla vita che abi­ta nel­le paro­le del­la pove­ra gen­te.» 

L’evento sarà un occa­sio­ne uni­ca di scam­bio e inte­ra­zio­ne tra cul­tu­ra ita­lia­na, egi­zia­na e ara­ba. La par­ti­co­la­ri­tà del­la tra­du­zio­ne ita­lia­na tra­sci­ne­rà i par­te­ci­pan­ti per le stra­de e le piaz­ze del meri­dio­ne italiano.

IL LIBRO. “Taxi” è un viag­gio nel­la socio­lo­gia urba­na del­la capi­ta­le egi­zia­na attra­ver­so le voci dei tas­si­sti. Una rac­col­ta di sto­rie bre­vi che rac­con­ta­no sogni, avven­tu­re filo­so­fi­che, amo­ri, bugie, ricor­di e poli­ti­ca. I tas­si­sti egi­zia­ni, a cui da voce il pro­met­ten­te Kha­led Al Kha­mis­si, sono degli ama­bi­li can­ta­sto­rie che con disin­vol­tu­ra con­du­co­no il let­to­re in un deda­lo di real­tà e poe­sia che è l’Egitto dei nostri gior­ni. «Taxi è un arti­co­la­ta e diver­ten­te cri­ti­ca alla socie­tà e alla poli­ti­ca egi­zia­na» dice Mark Linz, diret­to­re dell’Università Ame­ri­ca­na al Cai­ro, «è uni­co nel suo gene­re per­ché usa una buo­na dose di humor per trat­ta­re argo­men­ti a cui soli­ta­men­te gli egi­zia­ni riser­va­no un’estrema serietà.»

Pri­mo libro di Kha­led Al Kha­mis­si Taxi in Egit­to è diven­ta­to un best-sel­ler, ristam­pa­to 9 vol­te nell’arco di un anno, oltre 90.000 copie ven­du­te in Egit­to, pae­se in cui 3000 copie sono con­si­de­ra­te un suc­ces­so. 58 sto­rie bre­vi che l’autore ha col­le­zio­na­to con­ver­san­do con i tas­si­sti del­la mega­lo­po­li egi­zia­na tra il 2005 e il 2006. Il dilu­vio di paro­le che emet­to­no gli auti­sti è spon­ta­neo e disor­di­na­to e som­mer­ge il let­to­re rega­lan­do­gli varie pro­spet­ti­ve da cui guar­da­re l’Egitto. L’essere uma­no è alla base di que­sto libro, ‘l’uomo del­la stra­da’ con paro­le sem­pli­ci e chia­re espri­me i suoi timo­ri, dub­bi, pare­ri e cri­ti­che sul pia­no poli­ti­co, eco­no­mi­co e socia­le, dell’Egitto, ma anche del mon­do arabo.

La “Set­ti­ma­na del­la Lin­gua Ita­lia­na nel mon­do”, che ha visto il suo esor­dio nel 2001 è giun­ta ormai alla sua otta­va edi­zio­ne. Il tema del­la mani­fe­sta­zio­ne sara’ quest’anno “L’Italiano in piaz­za”, un iti­ne­ra­rio vir­tua­le attra­ver­so le cit­ta’ piu’ impor­tan­ti di Ita­lia per rac­con­ta­re la sto­ria lin­gui­sti­ca e cul­tu­ra­le del nostro Pae­se, indi­vi­duan­do pro­prio nel­la piaz­za non solo il luo­go archi­tet­to­ni­co, ma il tea­tro di ogni aspet­to del­la vita quo­ti­dia­na e il cen­tro cata­liz­za­to­re dell’attività poli­ti­ca, cul­tu­ra­le e arti­sti­ca. Dun­que una sto­ria del­la piaz­za che e’ anche sto­ria del­le tra­di­zio­ni lin­gui­sti­che ita­lia­ne, dal­la loro fio­ri­tu­ra dia­let­ta­le fino all’italiano come lin­gua nazionale.

L’autore sarà in Ita­lia per un tour di pre­sen­ta­zio­ni dal 29 novem­bre all’8 dicem­bre. Per saper­ne di più su Taxi e Kha­led Al Kha­mis­si e cono­sce­re le date del­le pre­sen­ta­zio­ni: http://www.sirente.it/9788887847147/taxi-khaled-al-khamissi.html

PROGRAMMA:

Ore 19.30 Tea­tro dell’Istituto Ita­lia­no di Cultura
Pre­sen­ta­zio­ne del­la tra­du­zio­ne in lin­gua ita­lia­na del libro Taxi di Kha­led El Kha­mis­si alla pre­sen­za dell’autore e dell’editore (il Siren­te). Taxi, un best-sel­ler con oltre 95.000 copie ven­du­te in Egit­to, è un viag­gio nel­la socio­lo­gia urba­na del­la capi­ta­le egi­zia­na attra­ver­so le voci dei tassisti.
Kha­led El Kha­mis­si, gior­na­li­sta, regi­sta e pro­dut­to­re, pre­sen­ta iro­ni­ca­men­te la sua cit­tà affron­tan­do allo stes­so tem­po tema­ti­che impor­tan­ti qua­li la poli­ti­ca, l’economia, l’istruzione e la sanità.

Segue rin­fre­sco

Ore 20.00 Tea­tro dell’Istituto Ita­lia­no di Cultura
Pro­ie­zio­ne del film “Dri­ving to Zig­zi­gland” (Usa/Palestina 2006, 90 min.). Viag­gio di un taxi cali­for­nia­no iro­ni­co ma ama­ro: uno spac­ca­to del­la socie­tà occi­den­ta­le vista con gli occhi di un ara­bo. Un tas­si­sta pale­sti­ne­se di Los Ange­les è costret­to a dimo­stra­re di non esse­re un ter­ro­ri­sta dopo gli even­ti dell’11 set­tem­bre ritro­van­do­si nel­le situa­zio­ni più paradossali.

0