Speranze e paure nel futuro delle rivolte arabe (G. Moccia)1 min read

 18,00

SCHEDA LIBRO | EBOOK

Raccogliere l’eredità della primavera araba, nella sua valenza di movimento che ha portato donne e uomini, soprattutto giovani, dalla Tunisia all’Egitto, a mobilitarsi nelle piazze e a sfidare regimi oppressivi, in nome della libertà, della democrazia e di un maggiore benessere, attraverso la garanzia di maggiori diritti.

Gli avve­ni­men­ti cata­lo­ga­ti sot­to l’etichetta ─ in par­te già sbia­di­ta, ma non anco­ra svuo­ta­ta di sen­so ─ di ‘pri­ma­ve­ra ara­ba’ sono il filo nar­ra­ti­vo sul qua­le s’innestano le inter­vi­ste con testi­mo­ni, stu­dio­si ed esper­ti che par­la­no, da diver­se ango­la­zio­ni, di temi cen­tra­li per com­pren­de­re quan­to sta acca­den­do, a par­ti­re dal dicem­bre 2010, nell’area del Medi­ter­ra­neo, dove Euro­pa, Afri­ca e vici­no Orien­te si affac­cia­no insie­me. Il river­be­ro geo­po­li­ti­co di tali even­ti lega­to a pro­ble­mi di sicu­rez­za e insta­bi­li­tà in tut­ta l’area, le tra­sfor­ma­zio­ni socia­li e cul­tu­ra­li che vi sono impli­ca­te, i con­di­zio­na­men­ti reli­gio­si sul­le rifor­me costi­tu­zio­na­li, il ruo­lo dei social media e del­le nuo­ve gene­ra­zio­ni, sono alcu­ni di que­sti temi.
Quel che emer­ge dal­le pagi­ne del libro, è l’estremo biso­gno di rac­co­glie­re l’eredità del­la pri­ma­ve­ra ara­ba, nel­la sua valen­za di movi­men­to che ha por­ta­to don­ne e uomi­ni, soprat­tut­to gio­va­ni, dal­la Tuni­sia all’Egitto, a mobi­li­tar­si nel­le piaz­ze e a sfi­da­re regi­mi oppres­si­vi, in nome del­la liber­tà, del­la demo­cra­zia e di un mag­gio­re benes­se­re, attra­ver­so la garan­zia di mag­gio­ri dirit­ti. Par far­ne dav­ve­ro quel­la ‘rivo­lu­zio­ne del­la digni­tà’ capa­ce di coa­gu­la­re per­so­ne e idee, for­ze e risor­se in gra­do di scon­fig­ge­re rischi e pau­re di invo­lu­zio­ne fon­da­men­ta­li­sta dei pro­ces­si di tra­sfor­ma­zio­ne del­lo Sta­to e del­la socie­tà. Per dare alle popo­la­zio­ni loca­li, alle rela­zio­ni con il mon­do euro­peo e nell’intera area medi­ter­ra­nea, una vera e costrut­ti­va spe­ran­za di futu­ro.

. Gabrie­le Moc­cia è gior­na­li­sta pub­bli­ci­sta e attual­men­te lavo­ra pres­so il Sena­to del­la Repub­bli­ca. In pas­sa­to, ha lavo­ra­to al Par­la­men­to Euro­peo e ha col­la­bo­ra­to con l’Ansa e Radio Radi­ca­le, pub­bli­can­do nume­ro­si arti­co­li su argo­men­ti di poli­ti­ca inter­na­zio­na­le, con par­ti­co­la­re riguar­do all’Unione Europea, Medio e Vici­no Orien­te.

Peso 0.21 kg
Dimensioni 16 x 21.5 x 1 cm
ISBN

978-88-87847-42-0

Lingua

Italiano

Foliazione

XIV-134 pp., br.

Prima edizione

16 marzo 2014

Collana

Nuovi percorsi (n. 2)

Rassegna stampa / Press


    Recensioni

    Ancora non ci sono recensioni.

    Recensisci per primo “Speranze e paure nel futuro delle rivolte arabe (G. Moccia)1 min read

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *