Ucraina terra di confine (Massimiliano Di Pasquale)

Ucraina terra di confine (M. Di Pasquale)

 15,00

SCHEDA LIBROANTEPRIMA

Il libro di Massimiliano Di Pasquale è un viaggio lontano dai soliti itinerari turistici, dove tutto è sapientemente orchestrato dai servizi City Sightseeing.

amazon-kindleepub

Di-Pasquale

È il libro di una vita: un intel­li­gente e con­sa­pe­vole atto d’amore di un let­te­rato ita­liano appas­sio­nato di cul­tura ucrai­na – vero pon­te pop tra l’Italia e l’Ucraina. For­se l’unico., Gian­fran­co Fran­chi.

La pas­sio­ne per un luo­go, per una lin­gua, per un’atmosfera sospe­sa fra sapo­ri e colo­ri nasce come un’amicizia e for­se anche come un amo­re.,
Dona­tel­la Sas­so, L’Indice dei Libri. 

Il libro di Mas­si­mi­lia­no Di Pasqua­le è un viag­gio lon­ta­no dai soli­ti iti­ne­ra­ri turi­sti­ci, dove tut­to è sapien­te­men­te orche­stra­to dai ser­vi­zi City Sightseeing.

Straor­di­na­ria ter­ra di con­fi­ne tra Est e Ove­st, l’Ucraina è luo­go pres­so­ché sco­no­sciu­to al let­to­re ita­lia­no. Spes­so con­fu­sa con la Rus­sia o asso­cia­ta a una ste­reo­ti­pa­ta imma­gi­ne di gri­gio­re post-sovie­ti­co, il più gran­de pae­se d’Europa per esten­sio­ne geo­gra­fi­ca è tut­ta­via una nazio­ne ric­ca di sto­ria in cui si incon­tra­no e dia­lo­ga­no cul­tu­re com­po­si­te (ebrea, polac­ca, arme­na, tata­ra, asbur­gi­ca). L’autore, facen­do pro­pria la lezio­ne di gran­di nar­ra­to­ri di viag­gio come Chat­win, Kapuś­ciń­ski e Ter­za­ni, attra­ver­sa l’Ucraina dai Car­pa­zi alla Cri­mea: incon­tra gli ex dis­si­den­ti che han­no lot­ta­to per l’indipendenza dall’URSS, scrit­to­ri dal­la cui imma­gi­na­zio­ne sta nascen­do la nuo­va let­te­ra­tu­ra nazio­na­le, gen­te comu­ne che gli par­la dei pro­get­ti e del­le aspet­ta­ti­ve per il futu­ro; ci con­du­ce nei caf­fè asbur­gi­ci di Leo­po­li, nei luo­ghi let­te­ra­ri di Gogol e Che­khov e nel­le minie­re del Don­bas; ci fa ammi­ra­re i mona­ste­ri orto­dos­si di Pochay­iv e di Kyiv, le fac­cia­te seces­sio­ni­ste di Cher­ni­v­tsi, il goti­co sta­li­ni­sta di Zapo­ri­z­h­z­hya, le spiag­ge di Yal­ta e i vil­lag­gi hutsul di Yarem­che. Ma soprat­tut­to ci descri­ve un pae­se nuo­vo e dina­mi­co che, tra acce­le­ra­zio­ni e fer­ma­te, sta cer­can­do di lasciar­si alle spal­le la pati­na bru­mo­sa del post-tota­li­ta­ri­smo per diven­ta­re sog­get­to del­la Sto­ria.


12208266_10207207584404793_5027967493632490033_nMASSIMILIANO DI PASQUALE (1969), foto­gior­na­li­sta e sag­gi­sta, scri­ve di poli­ti­ca inter­na­zio­na­le e cul­tu­ra sul­le pagi­ne di diver­si quo­ti­dia­ni nazio­na­li. Per il Siren­te ha pub­bli­ca­to nel 2012 Ucrai­na ter­ra di con­fi­ne. Viag­gi nell’Europa sco­no­sciu­ta. Nel 2013 ha lavo­ra­to all’aggiornamento del­la Ukrai­ne Bradt Tra­vel Gui­de.

 

Peso 0.34 kg
Dimensioni 14 x 21.5 x 1.6 cm
ISBN

978-88-87847-29-1

Lingua

Italiano

Foliazione

XXII-288 pp., ill. br.

I° edizione

21 maggio 2012

I° ristampa

25 aprile 2014

II° ristampa

21 giugno 2014

Rassegna stampa

  • Gian­fran­co Fran­chi (2012–12)
  • L’indice dei libri del mese (2012–12)
  • Wel­fa­re Cre­mo­na Net­work (2012–12)
  • Ucrai­na Cisal­pi­na (2012–10)
  • Affa­ri ita­lia­ni (2012–09)
  • ViaggiVacanze.info (2012–09)
  • Ukrai­na viag­gi (2012–07)
  • Ter­mo­me­tro poli­ti­co (2012–07)
  • Sole­ter­re (2012–07)
  • East Jour­nal (2012–07)
  • Euro­pa (2012–07)
  • Il para­di­so degli orchi (2012–07)
  • Lan­ke­lot (2012–06)
  • Bao­bab (2012–06)
  • Gazeta.ua (2012–06)
  • Tisca­li Social News (2012–06)
  • Radio Svo­bo­da (2012–06)
  • Ukray­in­ska Pra­v­da (2012–06)
  • Affa­ri ita­lia­ni (2012–06)
  • Il legno stor­to (2012–06)
  • Osserv. Bal­ca­ni e Cau­ca­so (2012–06)
  • Pro­mo (2012–05)
  • Inter­vi­sta (2012–05)
  • Cor­rie­re Nazio­na­le (2012–04)
  • Video

    Recensioni

    1. :

      L’Ucraina resta un pae­se cui si deve pre­sta­re una atten­zio­ne che non sem­pre vie­ne rico­no­sciu­ta e che può riser­va­re del­le sor­pre­se. Di Pasqua­le ci aiu­ta a meglio com­pren­de­re que­sta real­tà ai con­fi­ni dell’UE.

    Aggiungi una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *