Altriarabi

.

Diversi da come i media occidentali generalmente li rappresentano, lontani dalle caricature e dagli stereotipi che spesso li identificano. Sono gli altri arabi a cui è dedicata una collana che presenta la vivacità culturale dei paesi sull’altra sponda del mediterraneo. Linea editoriale dedicata alla letteratura araba contemporanea, nelle sue varie forme. Particolare attenzione è dedicata alle avanguardie letterarie emergenti, alla sperimentazione linguistica e stilistico-letteraria. Uno spazio importante hanno gli autori di quei paesi mossi da cambiamenti socio-politici rilevanti. Un mosaico letterario per permettere al lettore italiano di assaporare queste culture e comprendere questi popoli attraverso la prosa, la poesia e l’arte dei diretti interessati. Il primo titolo è uscito nel settembre del 2008.

Khaled Al Khamissi, “Taxi. Le strade del Cairo si raccontano”, 2008
Nawal al-Sa’dawi, “L’amore ai tempi del petrolio”, 2009
Ahmed Nàgi, “Rogers e la Via del Drago divorato dal Sole”, 2010
Magdy El Shafee, “Metro”, 2011
Akram Musallam, “La danza dello scorpione”, 2011
Maya Zankoul, “Amalgam”, 2012
Maya Zankoul, “Amalgam 2″, 2012
Hassan Blasim, “Il matto di piazza della Libertà”, 2012
AA.VV., “Qui finisce la terra”, 2012
Golan Haji, “L’autunno, qui, è magico e immenso”, 2013
Nihad Sirees, “Il silenzio e il tumulto”, 2013
Ezzat El Kamhawi, “La città del piacere”, 2014
Muhammad Aladdin, “Cani sciolti”, 2015
Muhammad Dibo, “E se fossi morto?”, 2015
Ahmed Nàgi, “Vita: istruzioni per l’uso”, 2016

Visualizzazione di tutti i 15 risultati